CHIRONE E LA FERITA COLLETTIVA


Cate Whelan

Chirone fu scoperto dall'astronomo Charles Kowal tra Saturno, l'ultimo dei pianeti visibili, ed Urano, il primo dei pianeti invisibili, il 1 novembre 1977; ovvero, il giorno della festa di Tutti i Santi, o di tutte le benedizioni (ovviamente il giorno dopo Halloween, quando accadono cose misteriose nella notte). Secondo il calendario celtico inoltre questo giorno era considerato "il tempo fra i due mondi" cioè tra il mondo fisico e quello spirituale. E' interessante il fatto che questo astro di recente scoperta sarebbe stato chiamato Chirone che aveva entrambe le nature di uomo e di animale, uomo e dio.
Figlio di una divinità e contemporaneamente creatura umana, un parte uomo e in parte cavallo, Chirone era un centauro. Gli altri centauri erano un gruppo selvatico, barbaro, che incarnavano tutti gli istinti puri della condizione naturale e della mancanza di ordine. I greci erano molto sospettosi nei confronti di qualsiasi cosa che fosse caotica e non potesse essere spiegata o controllata logicamente, quindi relegarono gli istinti in cantina o nelle ''caverne oscure della vita civilizzata". L'eruzione occasionale di questo gruppo incontrollabile di Centauri in orge di ubriachezza e di oscenità simboleggia la paura delle forze femminili e caotiche che non possono essere capite o controllate. E' interessante che i centauri fossero creature maschili, pur rappresentando questa proiezione. Nella condizione della polarità greca di Natura e Cultura, i centauri certamente pesavano dalla parte della Natura, ed erano identificati con la parte equina dell'equazione.
Chirone, d'altra parte, rappresentò la Cultura, e non era perciò un tipico centauro, essendo innalzato al ruolo di divinità maschile, si identificò con i valori maschili dello sviluppo, dell'abilità, della conquista, della ragione e del potere della mente. Anche se in parte umano e in parte cavallo (inclusi in questa seconda parte i suoi organi sessuali) si identifica profondamente con la natura umana, ed in particolare con l'uomo. Le sue abilità, comprese la profezia e la capacità di guarire, erano abilità imparate e così noi vediamo in Chirone la soppressione della forte, istintiva parte animale della sua natura e l'identificazione con la parte colta, civilizzata.
Ma la Natura non sarà negata, e il destino basilare di Chirone non è sotto il suo controllo ma viene dominato da ciò che non è stato riconosciuto, dalla parte repressa di se stesso. Chirone fu ferito accidentalmente ad una zampa da una freccia avvelenata scagliata da Heracles. Ma il veleno proveniva dal sangue dell'hydra, un mostro multitesta ucciso da Heracles in una delle sue fatiche (la serie di imprese con le quali dovette provare la sua virilità). Quella inferta a Chirone era una ferita mortale, ma poichè Chirone era immortale, non poteva né morire né porre fine alla propria sofferenza. Il sangue del mostro, il represso femminile, provocava un dolore immenso, ma nonostante la sua sapienza nell'arte della guarigione, Chirone non poteva guarire da solo. La conoscenza di se stessi non è sufficiente per avere un buon esito con ferite tanto gravi, ma richiede l'equilibrio tra i caratteri maschili e la saggezza femminile.
È interessante notare il punto del percorso di consapevolezza Occidentale che è marcata dalla scoperta di Chirone nel 1977. I tardi anni sessanta e gli anni settanta sono noti per lo sviluppo del Movimento per la Pace - il rifiuto della violenza e delle cose contrassegnate dal carattere maschile, come il valore della sopraffazione data dalla forza - e il susseguente aumento del culto Hippy, gli eccessi nei campi che potrebbero essere collegati con poco sforzo all'indulgenza indisciplinata dei Centauri. Il movimento di liberazione delle donne divampava sulla scena, accantonando aspramente qualsiasi cosa venisse considerata maschile. L'esplosione della repressione femminile che fino ad allora era stata repressa portò al rifiuto della dimensione maschile, la cultura della parte sinistra del cervello propria della società occidentale Nel 1977, quando Chirone fu visto per la prima volta, la società stava prendendo i suoi primi barcollanti passi verso il bilanciamento dei due principi. Chirone sembra portare in molte modalità l'energia della Vergine, della Bilancia e del Sagittario e il messaggio che contiene è che ci sono delle ferite che non possono essere rimarginate - si può sperare solamente di realizzare un equilibrio fra i due mondi, e questo è il processo che tenta di realizzare questo equilibrio che sviluppa il regno di Chirone. Per realizzare questo equilibrio si ha la necessità di capire il significato di questa ferita nel contesto della propria vita. Con Chirone, quello che è molto importante è il processo (il percorso femminile) piuttosto che la meta (cosa che ha caratteri maschili). Questo è vero soprattutto se stiamo parlando di un individuo o di una civiltà.
Quindi che cosa esattamente era indicato dalle ferite che la nostra società stava sopportando a quel tempo? Le donne come gruppo erano ferite in quel che riguarda il loro potere, le loro scelte, nel riconoscimento del loro contributo alla società. Il mondo portava ferite enormi in termini di ingiustizie contro popoli indigeni. La ferita della terra, il danno ambientale causato al nostro pianeta dalla civiltà occidentale stava divenendo un importante problema. Noi avevamo ferite aperte riferite alle persone emarginate dal punto di vista della sessualità, della disabilità, del handicap, della povertà o della razza. L'approccio della parte sinistra del cervello, clinico e ristretto, alla medicina, era posto sotto esame, e l'approccio di "fare cose al nostro corpo" si scontrava con l'approccio che invece indicava di "lavorare con il nostro corpo". Molti stavano percependo che le principali correnti religiose non erano soddisfacenti per le necessità delle persone, che erano paternalistiche, rigide ed autoritarie; perciò le persone si affidavano ad un percorso spirituale personale C'era il riconoscimento della necessità di vedere il ritratto intero, e che era necessario trovare un equilibrio.
Vedere il ritratto intero potrebbe essere inteso come un atteggiamento squisitamente femminile, in termini di ricognizione dei cicli della vita, i cicli della terra il crescere ed il calare, dal momento che le donne hanno una vita regolata da cicli. Fin dal 1977, c'è stata una maggiore attenzione della consapevolezza verso ciò che è in relazione agli elementi dal mito di Chirone, quindi io mi occuperò di questi in particolare così come si sono manifestati nel mio paese, l'Australia che è in ultima analisi, un microcosmo che riflette la società occidentale nella sua globalità.
C'è in primo luogo, l'atteggiamento delle donne stesse, e l'accettazione del loro contributo al progresso ed il loro diritto ad un pari trattamento e ad una pari retribuzione a parità di lavoro. I problemi dell'equità dell'accesso al lavoro si sono indirizzato alla soluzione indicata dalla cura per l'infanzia e all'introduzione delle agevolazioni economiche per la maternità. Vi sono ricoveri per le donne che hanno subito abusi. La situazione non è perfetta, ma ai problemi è stata riconosciuta la legittimità e si stanno cercando altre soluzioni. Si è provveduto ad una legislazione tesa ad assicurare che le donne non vengano discriminate una seconda volta. Per molte donne ora, la sfida deve trovare un equilibrio personale, tra famiglia e carriera, un problema molto forte nella carta astrale della scoperta di Chirone, che ospita proprio lo stesso Chirone nella 4° casa in Toro, una figura sola nell'emisfero più basso, e Plutone, Venere ed il Nodo Nord che enfatizzano la 10° casa della carriera e dell'emancipazione dell'io. Vi sono ancora molte ingiustizie dal punto di vista pubblico, e non possiamo aspettarci mai una soluzione perfetta, ma stiamo imparando a capire i problemi mano a mano che va avanti il processo.
Alcuni dei primi importanti passi nel risanamento della ferita che concerneva il nostro popolo aborigeno furono intrapresi nel tardo anni Settanta. I diritti della Terra (Chirone in 4° casa) divennero un problema importante e nel 1977 divenne operativo il Northern Territory Aboriginal Land Rights Act, concedendo il 20% del territorio settentrionale agli aborigeni con il titolo di libera proprietà inalienabile. Nel 1978 l'Australia Meridionale divenne il primo stato ad intraprendere una azione positiva quando Don Dunstan annunciò che la terra sarebbe ritornata alla proprietà del popolo di Pitjantjarra nel 1978. La terra fu giuridicamente assegnata nel 1981. Nel 1978, Galarrwuy Yunupingu, leader dei diritti della terra aborigena. fu eletto Australiano dell'Anno. Nel 1981 Pat O'Shane (aborigeno e per di più donna!) divenne il primo capo di stato aborigeno. Entro il 1983, il popolo aborigeno ebbe a titolo di libero possedimento più di 500,000 chilometri di estensione di terra in tutta l'Australia. Durante la parte principale del ciclo di Chirone, molto denaro e molto impegno vennero spesi con buone intenzioni ma spesso non molto fruttuose. La ferita non può essere guarita, i bambini sottratti non possono tornare indietro, la cultura perduta non può essere ripristinata, ma il processo di riconciliazione, di scoperta di un equilibrio, è finalmente iniziato ed è diventato parte della nostra coscienza.
L'abrogazione della White Australia Policy nel corso degli anni Settanta e l'arrivo del Boat People oltre alla migrazione legale e la susseguente di persone provenienti dal sud-est asiatico degli anni Ottanta lanciarono sfide al popolo australiano affinché si desse da fare a medicare la ferita che aveva procurato al Vietnam. La sfida ad accettare altre etnie e altre culture come uguali e titolari di una parte del loro paese aprì molte ferite chironiane. Analogamente, l'emergere della comunità gay e lesbica, iniziato pubblicamente con il primo Gay and Lesbian Mardi-Gras nel 1978, ha offerto al filone principale degli Australiani l'opportunità riconoscere che qualsiasi società ha ferire che non riconosce o non accetta in tutte le sue parti. Ora è illegale esercitare una qualsiasi forma di discriminazione contro chiunque sulla base del genere, della razza, del credo religioso, delle preferenze sessuali e della condizione di handicap. C'è e sempre ci sarà, il pregiudizio personale e la discriminazione, ma gli ideali sono stati rimodellati dalla società.
I tardi anni Settanta e i primi anni Ottanta segnarono un momento importante nello sviluppo della consapevolezza ambientale In Australia: vennero creati i Parchi Nazionali e il Servizio di protezione per gli animali e per le piante selvatiche, e Greenpeace e la Wilderness Society gettarono le basi in Australia. facendo pressione in modo intenso e persistente, protestando in richiesta di una regolamentazione molto restrittiva riguardo all'attività nucleare che si sta sviluppando a livello industriale, e mostrando la necessità di una severa legislazione a tutela delle foreste e della regolamentazione dell'industria dello sfruttamento del legname; cosa che portò alla proclamazione della Barrier Reef come area facente parte del patrimonio mondiale, ed in particolare, alla prevenzione della distruzione del Fiume Gordon in Tasmania, una vera e propria pietra miliare indicata dalla vittoria decretata dall'Alta Corte di Giustizia che sostenne la mozione del Governo Federale. Ora è virtualmente impossibile qualsiasi progetto industriale di ampia portata lo svilupparsi senza uno studio ambientale relativo all'impatto che può comportare sull'ambiente e dunque la responsabilità del danno che abbiamo fatto e che possiamo fare sulla terra è diventata parte della nostra consapevolezza.
La scoperta di Chirone segna anche un cambiamento importante nel nostro atteggiamento relativo alla nostra forma fisica con l'aumento in interesse e di accettazione di metodi di cura alternativi. Cosa che segna l'inizio del percorso verso la consapevolezza dell'importanza dell'approccio olistico, che consiste nell'occuparsi dell'intero corpo, del cercare una causa e non di concentrarci sull'analisi del solo sintomo. Il disprezzo della parte sinistra del cervello per quelli che fino ad ora erano stati definito come metodi non-scientifici è stato sostituito da un'accettazione più generale dell'omeopatia, della naturopatia, della chiropratica, dell'agopuntura, e di una serie intera di terapie che guardano alla persona, non solo alla malattia. Anche l'industria di assicurazione medica riconosce questi rimedi! Inoltre, cosa molto interessante, la chiropratica fu sviluppata da Daniel Palmer quando aveva 51 anni cioè al momento del ritorno di Chirone su se stesso nella sua carta del cielo. La morte ora è considerata parte del ciclo della vita, e ci sono stati passi enormi nella cura e nell'assistenza dei morenti. Elisabeth Kubler Ross che ha aperto la strada alla consapevolezza in questa direzione, ha scritto il suo libro, "On Death and Dying" al momento del suo ritorno di Chirone su se stesso. Oltre alla sperimentazione di palliativi che attenuino la sofferenza del periodo terminale, c'è stato un crescente movimento di opinione che reclama il diritto o morire secondo la propria scelta, cioè l'eutanasia. Chirone, ovviamente, praticò la scelta dell'eutanasia quando scelse di abbandonare la sua immortalità e morire.
C'è stato anche un ben preciso cambiamento nella religione tradizionale verso una ricerca spirituale personale, la New Age, e questa è ovviamente parte del movimento appena descritto che cerca di capire la persona intera, corpo ed anima, e che ovviamente aumenta la qualità e la credibilità di discipline come l'astrologia. Nella ricerca del significato della nostra esistenza, siamo ora costretti ad affrontare le nostre ferite, esporle all'aria aperta perché senza questo doloroso momento non può iniziare il salutare processi di guarigione.
Quando Chirone "nacque" nel giorno di Ognissanti nel 1977, la cometa era a 3 gradi di Toro e giunse alla sua prima opposizione, a 3 gradi di Scorpione, ad ottobre 1997. Perché l'orbita è ellittica, questo punto non è la metà della sua orbita in termini di tempo. Così, quali erano le forze che questa volta si opponevano al suo processo benefico? C'era chiaramente Pauline Hanson che ci costringeva a confrontarci con la nostra ombra, riaprì le vecchie ferite relative al pregiudizio; le ferite chironiche del rifiuto verso chi sembra diverso o si comporta in modo diverso dagli altri. Forse la signora Hanson è qui per ricordarci a che sotto all'intonaco perbenistico della nostra civilizzazione noi siamo tutti i centauri e che non è necessario graffiare troppo in profondità per trovare il lato istintuale, che si autorigenera sotto le apparenze, e che noi siamo estremamente felici di avere un capro espiatorio su cui sfogare la nostra ira repressa ed i sentimenti di impotenza, sia che il capro espiatorio sia la stessa Pauline oppure che lo siano i gruppi feriti che lei sceglie come bersaglio.
Aggiungiamo a questo il rifiuto di John Howard a chiedere scusa per le generazioni rubate e la divisione causata dalla WIK Legislation. Certamente noi viviamo in un tempo in cui gli sforzi verso la riconciliazione appendono nell'equilibrio, ed in cui è importante riconoscere tanto la dimensione del divino quanto quella dell'umano in ogni creatura.
I governi seguono universalmente ideologie basate sulla razionalità economica, nelle quali la persona è dimenticata e la meta diviene più importante del processo con cui ottenerla. Il nostro governo fece proteste anche contro il controllo delle emissioni nocive per l'ambiente al Summit in Giappone, è venuta fuori la storia dell'uranio che si estrae a Kakadu e, sulla scena locale, noi abbiamo un porto marittimo costruito sulla West Beach senza alcuna preoccupazione per l'impatto ambientale. I fondi per il Child Care, organizzazione per l'assistenza all'infanzia, e per il Palliative Care, l'applicazione di metodologie mediche alternative, sta restringendosi e la legislazione relativa all'eutanasia nell'area settentrionale del paese è stata accantonata. I metodi di diverso apprendimento per le ragazze a scuola sono stati identificati e sviluppati con tale successo che ora i ragazzi sono considerati svantaggiati. Il pendolo ha oscillato!
I cicli di cambiamento cominciano con molta energia ed entusiasmo ma con scarso potere. Questo potere viene acquisito durante la parte centrale del ciclo. La parte discendente del ciclo ci dà l'opportunità (la sfida, dico io) e la responsabilità di usare la conoscenza e di comprendere quel che è stato guadagnato. Il primo ciclo di Chirone nella nostra coscienza ora è nel suo periodo calante. La nostra società, come Chirone, ha ferite che non possono essere guarite, ma possono essere affrontate, con in atteggiamento attivo e compassionevole allo stesso tempo. Le sfide che dovremo affrontare nei prossimi trent'anni sono quelle legate al riportare Chirone della caverna, poiché per lui è solamente esponendo le ferite all'aria che il processo di guarigione può diventare effettivo.
Ci sono stati molti grandi cambiamenti nella nostra società durante questo ciclo di Chirone, cambiamenti che si riferiscono al bisogno di guarire il nostro mondo, e molti di questi cambiamenti sono stati accantonati dal punto di vista legislativo. Tuttavia questo processo sta ancora operando su un livello mentale. Per giungere al cuore del problema sono necessarie intere prende generazioni. Io credo che il più forte potenziale grazie al quale sviluppare questo nucleo di consapevolezza sia l'influenza della New Age con la sua focalizzazione dell'intero. Per comprendere noi stessi al massimo livello che ci è possibile, per sviluppare la saggezza offerta dal nostro personale percorso, non dobbiamo mai lasciar cadere la nostra personale responsabilità nei confronti di noi stessi e di coloro che vengono presi come capri espiatori per lo loro diversità. Dobbiamo focalizzarci sulla guarigione piuttosto che sulla ricerca della cura, dobbiamo riconoscere che non siamo separati dalle necessità del pianeta e che siamo del tutto responsabili di noi stessi, l'un per l'altro e per il nostro ambiente; e fino a che non lo faremo saremo sempre poi le vittime ed il nostro mondo sarà sempre diviso.
La nostra società sta attualmente chiedendo a gran voce leaders che sappiano unire la visione della realtà alla compassione. Abbiamo intrapreso un cammino la cui durata si estende per oltre venti anni, ma abbiamo percorso solamente l'inizio di questo cammino. Possiamo dunque solamente sperare che, durante la parte discendente di questo primo ciclo di Chirone, quando i bambini nati durante il ciclo giungeranno alla maturità, la conoscenza si sviluppi verso la saggezza, ed il cuore bilanci la testa.

torna a A.I.D.I.R.E.